REPORT SULL'INCONTRO PUBBLICO DEL 25 SETTEMBRE A SEVESO

COMUNICATO SULLA ASSEMBLEA DEL 25 SETTEMBRE SU DIOSSINA E PEDEMONTANA
La sera del 25 settembre a Seveso presso l’aula magna di Via De Gasperi, si è svolta l’iniziativa sul tema della Diossina e Pedemontana organizzata da Coordinamento No Pedemontana in collaborazione con il Comitato 5 D.
I relatori , Paolo Conte del Coordianmento , il Dotto. Arturo Baj dirigente chimico del servizio di medicina del lavoro dell’Ospedale di Desio e il Dott. Paolo Mascagni direttore del Servizo Di Medicina del Lavoro del’Ospedale di Desio hanno illustrato i dati scientifici che mostrano l’estensione e il grado di inquinamento nell’area che interessa i comuni di Meda Seveso Cesano e Bovisio a seguito del disastro ICMESA e i dati epidemiologici sulle conseguenze che ha per la salute della popolazione. Da quanto emerso riteniamo che la situazione dell’inquinamento continua a richiedere molta attenzione e che la prospettiva di Pedemontana è un elemento di rischio troppo elevato.
All’iniziativa hanno preso parte almeno 60 -70 persone che sono rimaste fino alla fine del dibattito ponendo anche domande e ci sembra un buon risultato considerato che si è trattato di una serata di natura molto tecnica e scientifica.
Rispondendo al nostro invito hanno partecipato inoltre il Sindaco Giuliano Soldà di Bovisio Masciago e l’Assessore Borgonovo di Desio che ringraziamo.
Con rammarico registriamo l’assenza dell’amministrazione di Seveso. Il Sindaco Butti ci aveva anticipato di non poter partecipare. Però poteva fare lo sforzo – come a volte si fa in questi casi – di delegare un assessore o anche un consigliere comunale in rappresentanza dell’Amministrazione. I temi trattatti ci sembra siano interessanti per chi governa il Comune più colpito dal disastro diossina e che rischia più di altri nella prospettiva della realizzazione di Pedemontana.
Per quanto ci riguarda dai dati emersi ci sentiamo confermati nella convinzione che l’unico modo per tutelate il territorio e la salute delle persone è impedire la prosecuzione dellla realizzazione di Pedemontana che purtroppo è ormai molto vicina alla zona inquinata dato che a breve sarà completata e inaugurata la Tratta B1 fino a Lentate.
E’ importante continuare la battaglia da subito perché la minaccia è sempre più vicina.
Ringraziamo ancora una volta i relatori intervenuti: a breve metteremo a disposizione on line i passaggi più salienti delle relazioni unitamente alle nostre considerazioni.
Coordinamento No Pedemontana

Commenti

Ma avete sentito Baj? Gli inceneritori sono fonte di aria balsamica. Ma dove li prendete i relatori che dicono il contrario di quello che voi sostenete?

facebooktwitterScribd

Abbonamento a Scambia informazioni

Semi Kattivi

Costruiamo il network

Hai un blog personale,
gestisci un sito di informazione territoriale?
Contatta la redazione e costruisci con noi
un Network indipendente di informazioni.

Leggi tutto »

Pubblica anche tu su infonodo.org!

Pubblica su Infonodo il tuo articolo.

Scopri come partecipare »