Giussano - Cambia un giudice. Il processo alla ’ndrina va a settembre

di Stefania Totaro da il Giorno

PROCESSO rinviato a settembre perchè forse cambierà il collegio giudicante.
E’ successo ieri al Tribunale di Monza al dibattimento per un troncone dell’inchiesta «Ulisse» sulla ’ndrangheta in Brianza che lo scorso settembre portò a 37 arresti. I giudici avevano già fissato diverse udienze del processo che vede imputati di associazione a delinquere finalizzata allo spaccio di droga Rocco Cristello (cugino dell’omonimo capo del Locale di ’ndrangheta di Giussano trucidato a colpi di pistola a Verano Brianza), Francesco Cristello e Francesco Elia e ieri doveva entrare nel vivo, ma uno dei giudici dovrebbe diventare gip e allora se ne riparla il 27 settembre. Nell’operazione «Ulisse», uno dei filoni nati dopo la valanga di arresti per l’inchiesta «Infinito» e scaturita dalle dichiarazioni dei pentiti Antonino Belnome e Michael Panajia, in Brianza i carabinieri hanno anche scoperto un bunker come quelli usati in Calabria che veniva utilizzato per nascondere latitanti, armi e droga.

facebooktwitterScribd

Abbonamento a Scambia informazioni

Semi Kattivi

Costruiamo il network

Hai un blog personale,
gestisci un sito di informazione territoriale?
Contatta la redazione e costruisci con noi
un Network indipendente di informazioni.

Leggi tutto »

Pubblica anche tu su infonodo.org!

Pubblica su Infonodo il tuo articolo.

Scopri come partecipare »