Monza - Beni Comuni: referendum sui soldi alle scuole private

SCUOLA PUBBLICA DELLA COSTITUZIONE BENE COMUNE.
COME A BOLOGNA, ANCHE A MONZA REFERENDUM.
IL FINANZIAMENTO DELLE SCUOLE PRIVATE COSTA AI CITTADINI 3.000.000,00 DI EURO L'ANNO.
SENTIAMO LA VOCE DEI CITTADINI

A scuole chiuse e con in vista le vacanze, l'amministrazione comunale monzese a maggioranza centro"sinistra", si appresta a rinnovare la convenzione per il finanziamento delle scuole private monzesi. Finanziamento che dovrebbe riconoscere il valore sociale dell'attività della scuole paritarie a Monza per circa 3 milioni di euro l'anno. Con questa settantennale politica Monza è la città in Europa col maggior numero di scuole private. Tutto questo mentre la scuola pubblica cade a pezzi, si tagliano i servizi pre e post scuola e si aumentano le rette per la refezione scolastica. E se le famiglie vogliono far fare ai propri figli attività extracurricolari devono pagare. Inoltre gli impegni assunti in campagna elettorale sulla difesa e l'estensione della scuola pubblica si dimenticano e si accampano scuse sui bilanci che sarebbero subordinati alle politiche nazionali e globali. Ma per il finanziamento delle private tutto questo non vale; non c'è verifica di spesa (spending review). Si tenga conto che oltre a queste agevolazioni le famiglie che mandano i figli alle private ricevono anche il BONUS SCUOLA della Regione Lombardia.
PER QUESTA SERIE DI MOTIVI IL COMITATO BENI COMUNI CHIEDE A SINDACO E ASSESSORE ALL'ISTRUZIONE NONCHE' ALLE FORZE POLITICHE DELLA MAGGIORANZA PD, SEL,IDV E CITTA PERSONE DI SOPRASSEDERE ALLA DECISIONE E DI SOTTOPORLA NEL CORSO DELL'ANNO SCOLASTICO PROSSIMO ALLA PARTECIPAZIONE DEI CITTADINI PER ALTRO PREROGATIVA PROGRAMMATICA DEL SINDACO.

AI CONSIGLIERI COMUNALI DI MAGGIORANZA E OPPOSIZIONE CI PERMETTIAMO DI RICORDARE L'ART 33 DELLA COSTITUZIONE ITALIANA.

La Costituzione recita all'art 33:
(.......)

L'arte e la scienza sono libere e libero ne è l'insegnamento.
La Repubblica detta le norme generali sull’istruzione ed istituisce scuole statali per tutti gli ordini e gradi.
Enti e privati hanno il diritto di istituire scuole ed istituti di educazione, senza oneri per lo Stato.

per Comitato Beni Comuni di Monza e Brianza
Marco Fraceti

facebooktwitterScribd

Abbonamento a Scambia informazioni

Semi Kattivi

Costruiamo il network

Hai un blog personale,
gestisci un sito di informazione territoriale?
Contatta la redazione e costruisci con noi
un Network indipendente di informazioni.

Leggi tutto »

Pubblica anche tu su infonodo.org!

Pubblica su Infonodo il tuo articolo.

Scopri come partecipare »