Muggiò - Magic Movie e caserma. Gli errori e i favori ai costruttori della giunta Zanantoni

di Cronos

Da nove anni l’immobile del Magic Movie Park, sempre più fatiscente, è lì a deturpare il parco del Grugnotorto.

Manufatto simbolo dell’errore commesso durante il suo primo mandato dal sindaco Pietro Zanantoni. Il sindaco che aveva due sogni: dare a Muggiò la caserma dei carabinieri e il campo di calcio.
La caserma avrebbe potuto essere realtà da anni ed invece i carabinieri sono ancora dentro al “mostro”, fatiscente quasi quanto il Magic Movie Park.
In previsione dell’inverno, come soluzione di fortuna, Zanantoni ha messo a disposizione dell’Arma i locali un tempo occupati dell’ex custode della scuola Casati.

Quanto è però costato l’errore di coprire con un retino verde nel PGT l’area lungo la Monza-Saronno, destinata alla costruzione della caserma.
Invece il campo di calcio – in terra battuta – c’è, ma ha pesato sul portafoglio dei cittadini di Muggiò per oltre 1,2 milioni di euro.

Quattro volte la cifra che serviva per completare l’opera e che il costruttore di Gimal e Silene, Giuseppe Malaspina s’era detto disposto a sborsare purchè gli fosse concessa una più ampia volumetria sulla vicina area ex Fillattice.
La giunta Fossati, subentrata a quella di Zanantoni, s’era opposta rilevando un errato calcolo dei costi del campo sportivo da parte dell’architetto Francesco Fiorica.

Abbandonato il cantiere, Malaspina s’è preoccupato di vendere gli appartamenti ex Fillattice e non ha mantenuto l’impegno di costruire l’area mercato.
Zanantoni, tornato nel 2009 a Villa Casati, si è ben guardato dall’escutere la fideiussione in possesso del Comune per l’opera irrealizzata.

Un occhio di riguardo per il costruttore che ha sostenuto con 300mila euro la campagna elettorale del centrodestra e sta attraversando un difficile momento.

Il comune di Muggiò gli ha dato anche una mano nello sgombero dal materiale di scarto dell’area.
A luglio, da Villa Casati qualcuno ha dato l’ordine di mettere a disposizione di Malaspina uomini e mezzi comunali per sgombrare i detriti e portarli in discarica. Un elevato numero di viaggi da via Casati alla piattaforma ecologica, senza che Malaspina o la sua Gimal abbiano pagato un euro per il materiale scaricato.

Bontà sua, il costruttore di Vimercate ha mandato una ruspa a livellare il terreno.
A un sindaco amico che oltretutto ha acquistato casa proprio di fronte all’ex Fillattice un favore non si può certo negarlo. Anche perché pure Zanantoni ha i suoi problemi.

Ha dato la caparra all’amico e sostenitore della lista Brianza 2009 Antonio Caggia (Tecnocasa) e quando s’è scoperto che a costruire l’immobile era Simone Zaccaria, figlio di Felice Vittorio condannato in primo grado a 5 anni di carcere per il fallimento della Tornado Gest che ha costruito il Magic Movie Park (Simone Zaccaria é finito a sua volta nel fallimento delle società Palazzo dei Conti Taccona e Sviluppo Edile), pieno di debiti il Caggia ha precipitosamente abbandonato Muggiò.

E Zanantoni ancora non sa se e quando potrà prendere possesso dell’appartamento da 200 metri quadrati all’ultimo piano.

Magic Movie Park e caserma sono dunque le macchie nere dell’amministrazione Zanantoni che ha avuto più di un occhio di riguardo per i costruttori come Zaccaria e Malaspina.

Il primo già condannato per il fallimento di Tornado gest, mentre il secondo, potrebbe essere chiamato a rispondere – come amministratore di fatto - del fallimento da 44milioni (di cui 36milioni di crediti chirografari ) del Gruppo Edile Caronno SpA, e dell’ Immobiliare Caronno Prima srl dichiarata fallita dal Tribunale di Milano il 28 marzo 2011. Società che ha edificato palazzine residenziali a Muggiò ed aveva la sede in via Piave 9.

facebooktwitterScribd

Abbonamento a Scambia informazioni

Semi Kattivi

Costruiamo il network

Hai un blog personale,
gestisci un sito di informazione territoriale?
Contatta la redazione e costruisci con noi
un Network indipendente di informazioni.

Leggi tutto »

Pubblica anche tu su infonodo.org!

Pubblica su Infonodo il tuo articolo.

Scopri come partecipare »