ambiente

Buzzetti (Ance) «Riapriamo i cantieri Partendo da scuole e periferie»

di Rita Querzé da il Corriere Economia

Quando si parla di costruzioni è davvero difficile vedere il bicchiere mezzo pieno. Vestire la realtà con un abito meno severo? Il presidente di Ance, Paolo Buzzetti, non ci prova nemmeno. Meglio guardare in faccia le cose come stanno.

Riconoscerà almeno che Expo ha dato una boccata di ossigeno alle imprese delle costruzioni.
«La verità è che ci si aspettava tantissimo. Forse troppo. Dal punto di vista del fatturato Expo non ha cambiato le prospettive delle nostre aziende».

rassegna

In Cons. Comunale a Meda, Sinistra e Ambiente critica metodo e contenuti del PAES

A Meda, nel Consiglio Comunale del 20-11-014 s'è discusso del Piano d'Azione per l'Energia Sostenibile (PAES) che è stato approvato con i voti di Pd e Lista Buraschi, l'astensione di Meda per Tutti (la Lega ha abbandonato l'aula).Sinistra e Ambiente ha fortemente criticato la metodologia con cui s'è arrivati all'elaborazione e chiesto (vanamente) l'implementazione dei suoi contenuti.
In sede di Consiglio, ha pertanto poi deciso di non partecipare alla votazione.

comunicati

Insieme in Rete su Maroni e la Pedemontana

Il coordinamento ambientalista INSIEME IN RETE, a seguire l'incontro dei Sindaci della Tratta B2 con il Presidente di Regione Lombardia Maroni, ha commentato la notizia con le valutazioni di merito, ripresi nel giornale online MB News.
Il testo integrale dei commenti di Insieme in Rete li potete trovare qui:

comunicati

Gelsia e Acsm-Agam. Questo matrimonio s'ha da fare? Socializzare le perdite dei take-or-pay e ottimizzare il costo del lavoro

di k.ts.

Sono attesi in questi giorni i dati e le relazione degli advisor sulla preventivata fusione tra Gelsia e Acsm-Agam.

Qualche giorno di ritardo rispetto ai tempi prospettati dal presidente di AEB, Alessandro Boneschi, durante la relazione al consiglio comunale di Seregno il 14 ottobre.
Le due società avrebbero infatti richiesto ulteriori approfondimenti per limare le differenze che sarebbero emerse nel valutare le prospettive di alcune attività.
Lette le relazioni ed esaminati tutti i dati, i consigli di amministrazione si dovranno esprimere per approvare o respingere la fusione.

Poiché non ci sono ancora i numeri, non si sa quale sarà il concambio fissato dai vari advisor e quindi non si può ancora dire quale sarà il peso che i vari comuni avranno nella nuova società (newco) che nascerà dalla fusione.
Secondo indiscrezioni non confermate il peso di Gelsia nella newco potrebbe essere anche superiore a quel 60% che era stato inizialmente preventivato.

"Imprecisioni" nella risposta all'interrogazione di Sinistra e Ambiente sulla tangenzialina a Meda Sud

E' pervenuta, anche in questo caso "last minute" (06-11-014) cioè alla fine dei termini previsti dal regolamento comunale, la risposta dell'assessore Buraschi all'interrogazione formulata da Sinistra e Ambiente relativamente alla "tangenzialina di Meda Sud" - viabilità accessoria e complementare all'autostrada Pedemontana.

Una risposta che contiene molte imprecisioni.
I dettagli su:
http://sinistra-e-ambiente-meda.blogspot.it/2014/11/imprecisioni-nella-risposta.html

comunicati

Meda - Le liste civiche chiedono al sindaco un incontro pubblico su Pedemontana

al Sig. Presidente del Consiglio Comunale di Meda

al Sig. Sindaco del Comune di Meda

e p.c. ai Sigg. Consiglieri Capigruppo

OGGETTO: Mozione delle liste civiche “Con Buraschi per Meda” e “MEDA per TUTTI” per la richiesta di un incontro pubblico di aggiornamento sull’opera Pedemontana

Ai sensi dell’art. 43 del regolamento per il funzionamento del consiglio comunale, i sottoscritti consi- glieri delle liste civiche Con Buraschi per Meda e MEDA per TUTTI chiedono che sia discussa nel prossimo consiglio comunale la seguente mozione.

PREMESSO CHE

rassegna

Caccia al metano nel Parco Sud. Ma i No-Triv contestano i lavori

di Tiziana Lapelosa da Libero del 09/11

I No-Triv scendono in piazza per dire no al pozzo esplorativo a caccia di gas metano. Quello che la società Apennine Energy spa dovrebbe realizzare nella frazione Moirago -non a caso il progetto si chiama Moirago 1 -del comune di Zibido San Giacomo, a sud di Milano, lungo il Naviglio Pavese. Dopo un iter burocratico lunghissimo, iniziato nel 2006, al via libera dei lavori manca soltanto l’ultimo “visto”della Regione Lombardia sulla valutazione dell’impatto ambientale.

rassegna

facebooktwitterScribd

Abbonamento a Scambia informazioni

Semi Kattivi

Costruiamo il network

Hai un blog personale,
gestisci un sito di informazione territoriale?
Contatta la redazione e costruisci con noi
un Network indipendente di informazioni.

Leggi tutto »

Pubblica anche tu su infonodo.org!

Pubblica su Infonodo il tuo articolo.

Scopri come partecipare »