città

Comune di Desio: Pagare tutti per pagare meno

A partire dal 2013, la ristrutturazione dell’Ufficio Tributi del Comune di Desio ha portato ad una riorganizzazione tale da consentire di effettuare controlli efficaci, incrociando dati che hanno permesso di individuare e mettere in regola metrature di varie utenze. Tale operazione ha consentito di passare dai 2.316.594 mq tassati nel 2014, ai 2.394.627 mq tassati nel 2016, generando un aumento del 3,4% dei mq tassati e, conseguentemente, una diminuzione della tassa rifiuti.

comunicati

'Ndrangheta e Servizio Sanitario in Lombardia e Brianza - Contesto criminale, contesto sociale

Titolo originale Contesto criminale, contesto sociale
di Alessandra Dolci Magistrato della Direzione distrettuale antimafia, Procura di Milano tratto da Narcomafie - Nuovi appetti della criminalità. Mafia e sanità

Il sistema sanitario manifesta una certa permeabilità alle infiltrazioni della criminalità organizzata. Il processo di decentramento avviato nel ‘92 ha portato all’affermarsi di condizioni e prassi diverse per ciascuna Regione. La Lombardia si caratterizza ad esempio per una massiccia presenza di strutture private accanto a quelle pubbliche, con il delicato aspetto dell’accreditamento istituzionale dei privati e i successivi accordi contrattuali con la Regione. Questo ha dato luogo a un abbassamento della soglia di legalità sotto il profilo dell’incentivazione dei sistemi di clientela e corruttela, e delle truffe a danno del sistema sanitario nazionale.

rassegna

Desio - Ignazio Marrone, lo sfasciacarrozze siciliano al servizio della 'ndragheta

di Pier Attilio Trivulzio

“La perquisizione a Ignazio Marrone? Credo che nemmeno per Totò Riina ci sia stato un così importante spiegamento di forze!”, racconta Franco Gandolfi (nella foto), legale dell'imputato. “E' durata quattro giorni. Da Roma è arrivata a Desio una squadra speciale, vi hanno preso parte carabinieri, artificieri, pompieri e un'unità cinofila. Hanno rivoltato il capannone della ditta come un calzino e con un buldozer scavato fino in profondità un campo vicino dove Marrone tiene i cavalli. Forse pensavano di trovare un bazooka o un carro armato. Cos'hanno trovato? Soltanto una scacciacani che hanno lasciato nella disponibilità del mio cliente e alcuni proiettili marca Fiocchi”.

Insieme in Rete: l'inganno di pedemontana

Mentre la soc. Autostrada Pedemontana Lombarda (APL) si sta affannando in una disperata ricerca di fondi e nella promozione degli "sconti" attuati sul pedaggio delle tratte A e B1, promozione per cercare di incrementare le scarse percorrenze attuali, i numeri di uno studio del traffico, commissionato dalla provincia di MB e realizzato dalla soc. META e dall'Ing Debernardi illustrati anche a Seveso nel corso dell'incontro pubblico organizzato dall'amministrazione il 1-2-016, sono impietosi e parlano chiaro.

comunicati

Monza - Tavoni racconta: "Ecco perché l'Autodromo ha perso il prestigio internazionale"

di Pier Attilio Trivulzio

Undici anni in Ferrari, sette dei quali come segretario del Commendatore, Romolo Tavoni portò all'Autodromo di Monza, lasciato vent'anni fa, grandi gare internazionali come la “Mille Chilometri” che richiamava più spettatori del Gran premio d'Italia.
Novant'anni appena compiuti, Tavoni racconta perché nel 1980 la Formula Uno corse a Imola e Monza venne cancellata.

rassegna

Il declino dell'industria motoristica in Brianza. Un saper fare ora scomparso

di Pier Attilio Trivulzio

Gilera ad Arcore, Autobianchi a Desio, Carrozzeria Touring a Nova Milanese, Birel a Lissone, Agrati Garelli a Corticella di Monticello Brianza, Fantic Moto a Barzago, Dell'Orto Carburatori a Seregno.
Aziende che dagli Anni Venti ai primi Anni Novanta componevano la Motor Valley della Brianza, con l'Autodromo Nazionale di Monza a fare da catalizzatore.

Già perché proprio l'inaugurazione nel 1922 dell'Autodromo convinse Giuseppe Gellera a trasferire l'officina di corso XXII Marzo da Milano ad Arcore. La F.I.V. Edoardo Bianchi che produceva biciclette, moto e auto a Milano si spostò a Desio dopo i bombardamenti del 1943 proprio per essere vicina alla pista sulla quale il collaudatore Tazio Nuvolari, assunto per sviluppare il modello “Ala Azzurra” 350 per due anni, dal 1923 al 1925, tre volte la settimana si faceva il viaggio da Milano a Monza e ritorno in sella alla bicilindrica per constatare i progressi del modello.

Meda: le valutazioni di Sinistra e Ambiente sull'approvazione di Pd e Pdl del piano attuativo sull'area ex-Medaspan

Nel Consiglio Comunale del 25-01-016, il PD, a supporto della giunta Caimi e con l'aiuto del fedele alleato Molteni del PdL/Ncd hanno "entusiasticamente" approvato la delibera del piano attuativo sulla Variante Parziale per l'ambito di trasformazione AT1 ex Medaspan dove è prevista la realizzazione di un CENTRO COMMERCIALE, di un albergo e connessi servizi.
Con il suo, ormai consueto "stile" che lo contraddistingue, il sindaco Caimi ha rimarcato la granitica certezza che quest'operazione porterà "benessere" e "occupazione" a Meda. 

comunicati

Meda: respinta da Caimi e dal Pd la mozione sull'inquinamento atmosferico e le possibili azioni da attuare

Nel consiglio comunale di lunedì 25-01-016 è stata discussa la mozione dei tre gruppi Sinistra e Ambiente, Lista con Buraschi per Meda e Meda per Tutti sull'inquinamento atmosferico a Meda e l'annessa richiesta di elaborazione d'un PIANO DI PREVENZIONE E CONTROLLO che analizzi le fonti inquinanti e prospetti i provvedimenti e le azioni da attuare.
La mozione E' STATA RESPINTA con i voti del Pd e l'astensione dell'alleato PdL/Ncd con motivazioni a dir poco imbarazzanti.
Dettagli su:

comunicati

Verso una Costituente delle realtà Civiche Seregnesi

di badseeds
"Il nuovo anno vedrà impegnata 'per Seregno Civica'  nella proposta di aggregazione della galassia dei movimenti civici presenti sul territorio. La tornata elettorale di giugno ha dimostrato in parte come la loro aggregazione potrebbe rappresentare  una proposta politica seria e credibile per il futuro del territorio."

rassegna

Meda: Nessuna trasparenza sull'AT1 ex Medaspan

Sempre più confuso l'iter dell'ambito di trasformazione AT1 (ex Medaspan ) di Meda.
Non sono ancora agli atti le analisi ambientali sbandierate dal sindaco Caimi e fatte dal privato (e quindi non certificate da ARPA) sulla TCDD .
E si parla dell'avvio di un procedimento di VIA, anche se non vi è evidenza pubblica.
Le "precisazioni" dell'Area Infrastrutture e Territorio e le nuove richieste di Sinistra e Ambiente su:

comunicati

M5Stelle: depositata interrogazione regionale sul forno inceneritore di Desio

Il M5stelle ha chiesto che venga immediatamente avviata un’analisi epidemiologica per valutare l’impatto dell’inceneritore di Desio sulla salute dei cittadini.

rassegna

Monza - Il Comitato San Fruttuoso stila il decalogo contro lo smog

Italia  maglia nera in Europa per l'inquinamento dell'aria e la provincia di Milano si conferma come  la provincia più inquinata d'Italia. 
Al termine dell'emergenza smog dei giorni scorsi, temporaneamente tornata sotto i livelli di guardia con le recenti piogge, rimane invariato il problema di fondo. Monza è una delle città più inquinate di Italia. 

rassegna

PM10 a Meda: Sinistra e Ambiente sollecita un'ordinanza al sindaco

Il 28-12-015 la centralina di Meda ha registrato per il 35° giorno CONSECUTIVO il superamento del livello stabilito per legge (50 microgrammi/m3) per il PM10. - Ne avevamo già trattato qui -
L'inquinamento atmosferico da PM10 non riguarda evidentemente la sola realtà medese tant'è che molti comuni dell'area metropolitana milanese hanno emesso ordinanze di limitazione o blocco del traffico unitamente ad altre proibizioni.

comunicati

L'accordo CEM-BEA è l'ennesimo tentativo di salvare l'inceneritore di Desio?

Il 18 dicembre c.m. è stata annunciata (http://www.infonodo.org/content/verso-la-fusione-tra-cem-ambiente-e-bea%...) la nascita di DIFFERENTIA SpA, la società che, nei piani di Brianza Energia Ambiente (BEA) e CEM Ambiente dovrebbe realizzare il tanto desiderato ciclo integrato dei rifiuti della Brianza.

rassegna

Avviato il secondo livello della Scuola di Formazione Politica dell'ASSOCIAZIONE ALISEI

Dopo il grande successo del primo modulo che ha visto la partecipazione di oltre quaranta giovani provenienti da tutta la provincia, ha preso il via il secondo livello della scuola.
 
“Da oggi il territorio brianzolo è più ricco. Quella che fino a pochi giorni fa era una scommessa di pochi si è trasformata in una entusiasmante realtà” ha dichiarato Simone Pulici, membro del Comitato Scientifico.
 
Il secondo livello di approfondimento ha l'ambizione di inserire le problematiche che il nostro paese sta affrontando all'interno del contesto europeo.

comunicati

L'Associazione Diritti Insieme aumenta la propria offerta formativa per i migranti presenti in Brianza.

DIRITTO DI PAROLA
L'Associazione Diritti Insieme aumenta la propria offerta formativa per i migranti presenti in Brianza.
 
 
 
L'apprendimento della lingua italiana è una delle abilità più importanti per inserirsi a pieno titolo nella comunità sul territorio.Sono orma alcuni anni che la nostra Associazione promuove corsi di lingua sul territorio.
 
Nel 2015 la nostra offerta formativa si è ampliata sia nei numeri che nella presenza decentrata.

comunicati

Comunciato FOA Boccaccio su manifestazione 12 dicembre

Sabato 12 dicembre a Monza un’inedita manifestazione ha attraversato la  città rompendo la routine dello shopping natalizio.
Da piazza Castello centinaia di persone: italiani, richiedenti asilo  provenienti da tutta la Brianza, migranti e studenti hanno portato il  messaggio Stand Up For Your Rights attraverso interventi, balli,  volantini e striscioni.

comunicati

Meda: le incongruenze del Sindaco Caimi sulle analisi chimiche ambientali dell'AT1 (ex Medaspan)

Torniamo ancora sull'AT1 (ex Medaspan), la richiesta di analisi chimiche aggiuntive, i documenti di ARPA non menzionati negli atti della procedura di VAS e ........ le comunicazioni del sindaco Caimi in apertura del Consiglio comunale del 17-12-015, parzialmente riprese anche dalla stampa.

comunicati

facebooktwitterScribd

Abbonamento a Scambia informazioni

Semi Kattivi

Costruiamo il network

Hai un blog personale,
gestisci un sito di informazione territoriale?
Contatta la redazione e costruisci con noi
un Network indipendente di informazioni.

Leggi tutto »

Pubblica anche tu su infonodo.org!

Pubblica su Infonodo il tuo articolo.

Scopri come partecipare »