città

Lissone - Gelsia, energia del profitto. No alla privatizzazione dei servizi pubblici

Comunicato stampa

Il Partito Comunista dei Lavoratori esprime solidarietà ai lavoratori del servizio raccolta rifiuti e della pulizia aree pubbliche di GELSIA AMBIENTE contro il duplice attacco subito su due fronti: 

comunicati
rassegna

Meda: la giunta Caimi respinge l'osservazione degli ambientalisti sull'AC4 e approva altro cemento

Il 10-07-015 è stata pubblicata sull'albo pretorio del Comune di Meda la Delibera di Giunta n° 144 dell'8-07-015 in cui si RESPINGE controdeducendo, l'osservazione presentata dal coordinamento ambientalista Osservatorio PTCP di MB, dal WWF e da Sinistra e Ambiente.
Nella stessa delibera la Giunta HA APPROVATO il Piano attuativo sull'ambito di trasformazione AC4 di via Piave, così come era configurato nella Delibera di adozione.
Nuovo cemento su Meda con tre capannoni.
Il commento e le valutazioni di Sinistra e Ambiente su:

comunicati

Meda: Sinistra e Ambiente sull'ambito di trasformazione At1 (ex Medaspan)

I numeri, la documentazione sull'ambito di trasformazione At1 (ex Medaspan).
Un progetto di un privato su un'area dismessa dove prevale l'attività commerciale.
Un progetto ambiguo che l'amministrazione di Caimi sponsorizza fortemente.

comunicati

Processo Tornado Gest. Bolli e timbri postali falsi su una cambiale da 10 milioni girata due volte da Saverio Lo Mastro

di Pier Attilio Trivulzio

Abbronzato, giacca leggera color panna, pantaloni di gabardine tortora, camicia “botton down” azzurra, Felice Vittorio Zaccaria torna in Tribunale a Monza due anni e mezzo dopo la sentenza che lo ha condannato a 5 anni di carcere.

Pena confermata in Appello il 4 maggio scorso per il fallimento da 52 milioni di euro della sua società, la Tornado Gest, che ha costruito a Muggiò, dentro al parco del Grugnotorto, il multiplex a 15 schermi ora abbandonato e saccheggiato.
L’immobile che nessuno ha acquistato all'asta, ha un valore di 3,2 milioni di euro. Finirà a Mediocredito creditrice nel fallimento dopo aver concesso un mutuo di 17,5 milioni.

In Tribunale c'è anche Saverio Lo Mastro, per l'udienza del processo che deve fare chiarezza sul ruolo giocato dall’ex direttore della filiale di Banca Intesa di Cinisello Balsamo, Giancarlo Garavaglia, e da Angelo Bartone, amministratore della Hipponion.

Omicidio Vivacqua. Chiusa l'istruttoria dibattimentale. Testimonianza inverosimile del detenuto Giuseppe N.

di Pier Attilio Trivulzio

Processo per l'omicidio di Paolo Vivacqua. Si è chiusa l'istruttoria dibattimentale; lunedì prossimo (13 luglio) requisitoria del pubblico ministero Donata Costa che ha già annunciato che parlerà per sei ore e, ovviamente, concluderà la sua esposizione con la richiesta di pene per gli imputati Germania Biondo, Diego Barba, Salvino La Rocca, Antonio Radaelli e Antonino Giarrana. Quindi il processo riprenderà il 21 settembre: parola alle parte civili e quindi ai difensori degli imputati. La chiusura della discussione è prevista per il 12 o il 19 ottobre.

Paolo Vivacqua é stato ucciso il 14 novembre 2011, la sentenza potrebbe arrivare a quattro anni esatti dall’omicidio.

Varedo - EXPO ARTE Mostra arte contemporanea Villa Bagatti Valsecchi

di A. Migliaccio

Mangiatori di nuvole. Realismo pittorico, mito e allegoria nell’arte contemporanea

L’idea è semplice, ma così intensa da lasciarci increduli. E qui la realtà assume un significato simbolico, un secondo livello oltre quello dell’apparenza. Tanto che la prima realtà rapidamente si dissolve, e noi siamo costretti a vedere altro. Anche chi sarà invitato alla vernice di questa mostra potrà entrare in scena e farsi l’Angelo senza ali di una nuova Annunciazione, o Maria Maddalena, o Caino. Non dovrà fare altro che continuare a vivere come se stesso. La pittura di Normanno ne asseconderà l’esistenza indirizzandola verso un valore più alto, verso una verità scritta nella storia dell’uomo. Vittorio Sgarbi – Recensione a vernice di Rocco Normanno.

rassegna

Monza - Processo autodromo. Tutto rinviato al 3 luglio. Ferrari ricorre in Cassazione per il dissequestro dei beni

di Pier Attilio Trivulzio

Certo, l'Autodromo di Monza è noto per essere il Tempio della Velocità, il circuito più veloce del Mondiale di Formula 1, ma é anche il posto che ha visto all’opera un’altra velocità, quella dell'ex direttore Enrico Ferrari, capace per anni (ma non solo lui) di attingere velocemente e con costanza alla cassa e rapidissimo nel far sparire milioni di euro.

rassegna

Muggiò - Fallimento del Magic Movie. Tornano in Tribunale Lo Mastro, Zaccaria e Firmano

di Pier Attilio Trivulzio

Esattamente dieci anni fa di questi tempo il multiplex pomposamente battezzato Magic Movie Park spegneva i 15 schermi e al piano -5 dello “scatolone” costruito dentro al parco del Grugnotorto arrivarono i commercianti cinesi. Portati da Song Zhicai e Patrizio Coppola che nello studio del notaio Luciano Quaggia avevano dato vita alla società “Cinamercato srl”. Song Zhicai possedeva un grande, fatiscente centro commerciale dietro la stazione ferroviaria di Napoli. Voleva affittare il Magic Movie; ma Felice Vittorio Zaccaria – procuratore di Tornado Gest - gli disse che no, l'immobile – inaugurato da soli sei mesi e che mai aveva acceso tutti gli schermi – era in vendita.

Il cinese versò 2,2milioni di euro e da quel momento fu costretto a fare i conti con Saverio Lo Mastro e Rocco Cristello che da un anno con la società Valedil (di Lo Mastro, Cristello e Andrea Simone Zaccaria), erano subentrati alla Coel per completare i lavori del multiplex. Dentro il Magic Movie Park aveva già messo radici la n'drangheta. Il padre di Cristello era andato anche lui dal notaio Quaggia per costituire “Cinamercato a Milano srl”, successivamente trasformata in “New Las Vegas srl”.

Omicidio di Paolo Vivacqua. Lunedì la requisitoria del pubblico ministero Donata Costa


di Pier Attilio Trivulzio

Siamo alle battute finali del processo Vivacqua – anche se la sentenza non si avrà prima di settembre-ottobre.

Lunedì 29 giugno (dopodomani ndr) Donata Costa, che rappresenta la pubblica accusa, inizierà la sua requisitoria ed ancora si disquisisce sul testo di alcune telefonate in siciliano. Tant'è che in aula sarà sentito il perito – specialista nel dialetto siciliano - relativamente a tre intercettazioni in carcere di Antonino Giarrana di cui i legali degli imputati contestano la trascrizione dopo aver ascoltato l'audio. Così anticipate in aula dalla teste Nava che per il Tribunale esegue le trascrizioni: “Io mi dovessi andare in culo alla vita mai più omicidio. Unico desiderio la famiglia” dice Giarrana il 9 luglio; il 19 la parola contestata è cutter, in realtà è scooter”; ed infine il 24: nella trascrizione consegnata ai legali è scritto Barba, in realtà è bamba, cocaina. “Brucia la bamba”.

Processo Miriadi - Per la Cassazione non era tentato sequestro. Le pene verranno ridotte

di Pier Attilio Trivulzio

Occorrerà attendere le motivazioni, ma per la Cassazione non fu tentato sequestro bensì condotta estorsiva violenta quella di Giovanni Miriadi e Mario Girasole che nell'ottobre di quattro anni fa cercarono di caricare sulla loro Mercedes il costruttore di Vimercate Carlo Malaspina.

Per i giudici della 2/a sezione della Corte di Cassazione, l'azione di Miriadi e Girasole era finalizzata ad ottenere dal fratello di Carlo, Giuseppe Malaspina, con una condotta estorsiva violenta la proprietà del terreno di via Principato a Vimercate che rivendicavano quale proprietà del loro padre Assunto.

rassegna

Seregno - La senatrice Ricchiuti chiede al Ministro dell'Interno se esistano le condizioni per lo scioglimento del comune per infiltrazione mafiosa

di mc costa

Il Ministro dell’Interno, Angelino Alfano, dovrà dare una risposta scritta sulle minacce e auguri di morte da parte del sindaco uscente Giacinto Mariani di cui sono stati fatti oggetto Infonodo e chi scrive.
L’interrogazione parlamentare è stata presentata dalla senatrice del Partito Democratico Lucrezia Ricchiuti e contiene anche la richiesta al Ministro di valutare se, per il comune di Seregno, ci siano gli estremi per attivare i meccanismi di cui all'art. 143 del testo unico sugli enti locali di cui al decreto legislativo n. 267 del 2000.

L’art. 143 prevede che “I consigli comunali sono sciolti [...] quando emergono elementi su
collegamenti diretti o indiretti degli amministratori con la criminalita' organizzata”.

Monza - Manu Chao porta 40mila persone all'Autodromo Nazionale

Comunicato stampa

Il circuito ha accolto un pubblico multiculturale che ha cantato
e ballato per due ore insieme all'ex leader dei Mano Negra,
un grande successo per una serata all’insegna dell’allegria

Erano più di 40mila le persone che ieri sera hanno cantato "Clandestino" insieme a Manu Chao nel prato dell'Autodromo Nazionale Monza. Un successo senza pari che battezza il circuito come location ideale per concerti con grande afflusso di pubblico.

comunicati

Monza – Per futili motivi con un calcio uccide un uomo. Il gruppo mente prima ai carabinieri e poi in Corte d'Assise

di Pier Attilio Trivulzio

Quello che accadde la notte del 14 ottobre dello scorso anno davanti al pub “Blue Ship” di Cusano Milanino lo racconta in Corte d'Assise a Monza (Collegio2 Airò, Rossato, Tarenghi) l'appuntato dei carabinieri Guido Ciello. “Ero in servizio a Cormano. Alle 2.15 avevamo ricevuto la chiamata per un intervento davanti al pub di via Ferrari. Nel corso di un'aggressione un uomo era rimasto ferito”.
Pubblico ministero Flaminio Forieri: “In che posizione era il corpo della vittima?”.

“Era supino. Disteso a pancia in giù. Vicino alla bicicletta. Nelle tasche aveva la carta d'identità e documenti non suoi: il codice fiscale di una cittadina marocchina, una tessera bancomat della Banca San Paolo. Nella tasca posteriore il portafogli con 24 euro e 15 centesimi, bigliettini con numeri telefonici; in quella laterale sinistra un coltellino con lama di 4 centimetri col manico in legno. Il coltellino era chiuso. Dalla banca dati è risultato che la vittima, il cittadino romeno Ioan Popa, 52 anni aveva avuto qualche problema non rilevante con la giustizia. (Cinque segnalazioni per furto - ndr) Viveva in una baracca a Cinisello”.

rassegna

facebooktwitterScribd

Abbonamento a Scambia informazioni

Semi Kattivi

Costruiamo il network

Hai un blog personale,
gestisci un sito di informazione territoriale?
Contatta la redazione e costruisci con noi
un Network indipendente di informazioni.

Leggi tutto »

Pubblica anche tu su infonodo.org!

Pubblica su Infonodo il tuo articolo.

Scopri come partecipare »