politica

Lombardia - Trenord. L’ombra delle inchieste sui treni d’oro dalla Puglia

di Giuliano Foschini e Matteo Pucciarelli da la Repubblica

IL CASO era scoppiato a novembre, quando Repubblica raccontò del misterioso acquisto di due treni polacchi da parte di Ferrovienord nel 2008. La società partecipata della Regione non andò a comprarseli in Polonia, come logica vorrebbe, ma si rivolse dalle Ferrovie Sud- Est, pagandoli il doppio rispetto al prezzo fatto ai pugliesi all’interno di una commessa di 27 treni pagata con i contributi della Regione Puglia in base a una procedura che la Finanza ritiene truccata.

rassegna

Dopo Hockenheim Ecclestone é pronto a cancellare Monza. Processo alla cricca dell'autodromo: la deposizione di Galbiati

di Pier Attilio Trivulzio

No soldi? No Formula 1. Bernie Ecclestone cancella l'appuntamento mondiale del 19 luglio a Hockenheim, in Germania mandando un inequivocabile messaggio a Monza: niente sconti se volete che il Gran premio d'Italia resti nel calendario mondiale dopo il 2016, e soprattutto firma dell'impegno entro metà maggio.

Su Bernie – che tratta per conto della Cvc che detiene i diritti della Formula 1 - la storia non fa presa, contano soltanto i dollari. Quindi è inutile strillare.
Il primo Gran premio della storia si corse in Francia nel 1906 ed è stato cancellato nel 2009. Il Gran premio di Germania, corso in parte a Hockenheim e in parte al Nürburgring, ha una storia, certo più corta di quella di Monza, è infatti in calendario dal 1951, ma non meno pregnante.

Seveso - Estorsioni e usura. Il pm chiede 17 anni di carcere per il boss mafioso

di Federico Berni da il Corriere della sera del 17/03

DESIO Lo chiamavano la «Banca d’Italia». Soprannome, quello affibbiato a Giuseppe «Pino» Pensabene, dovuto a quel giro di prestiti a usura, estorsioni e riciclaggio, che il 47enne di Montebello Jonico (Reggio Calabria) avrebbe gestito da un retrobottega a Seveso: è stato arrestato a marzo scorso assieme ad altre quaranta persone con l’accusa di essere il «nuovo reggente della potente cosca di ‘ndrangheta di Desio».

rassegna

Monza - Autodromo. I 16 consulenti preparano il piano industriale, mentre Ecclestone attende una firma. In Tribunale avanti con il processo

di Pier Attilio Trivulzio

Manca un mese all'inizio della stagione agonistica e due mesi e mezzo a Expo 2015. E, questione vitale, per tenere in vita la convenzione con i Comuni, una manciata di giorni in più per andare a Londra e sottoscrivere l'oneroso impegno con Bernie Ecclestone per confermare a Monza la Formula 1 dal 2017 al 2020. Si badi bene, non per contattare ma per firmare quelle 17 pagine da tempo in evidenza sulla scrivania di Sacha Woodward Hill, legale di fiducia di mister B.
Eppure dentro l'Autodromo di Monza non si muove foglia. E si che essendo l'impianto dentro al Parco di alberi ce ne sono in abbondanza...
Forse non si muove foglia perché ancora non è stato ufficializzato il nuovo Consiglio della società di gestione? O perché qualcuno è convinto che Sias non ce la farà a fare fronte all'impegno da 20milioni di euro e che, tutto sommato, “due ruote sono meglio di quattro”? Insomma, meglio trattare con Dorna per riportare il Mondiale Superbike puntando ad ottenere anche la Motogp che con la FOA?

Ferrovie Nord. Achille l’eterno manager del carrozzone ferroviario colonizzato dai partiti

di Ilaria Carra e Matteo Pucciarelli da la Repubblica

SOLO a guardare lo schemino societario del fantastico mondo Fnm spa all’occhio comune va insieme la vista. Perché dentro la sigla “Ferrovie Nord Milano” ci si trovano Ferrovienord, Trenord, Nordcargo, Nord-Ing, Nord Energia, e così via. In un intricato gioco di quote, partecipazioni, consigli di amministrazione e di sorveglianza e, più che altro, tante poltrone.

rassegna

facebooktwitterScribd

Abbonamento a Scambia informazioni

Semi Kattivi

Costruiamo il network

Hai un blog personale,
gestisci un sito di informazione territoriale?
Contatta la redazione e costruisci con noi
un Network indipendente di informazioni.

Leggi tutto »

Pubblica anche tu su infonodo.org!

Pubblica su Infonodo il tuo articolo.

Scopri come partecipare »