Sindaco Caimi

Meda: quando il sindaco Caimi parla a sproposito

La stampa locale ha ripreso la vicenda del sopralluogo di Sinistra e Ambiente in Val de Mez, in zona confine tra Meda e Cabiate. 
Un sopralluogo per verificare e rendere noto lo stato delle palificate, delle briglie e del terrapieno d'argine ivi realizzati nell'ambito del progetto di contenimento della frana e della regimazione idraulica del torrente che lì scorre. 
Avevamo riscontrato e reso pubblico che le opere erano già state pesantemente danneggiate già alla prima piena di inizio marzo, mostrando l'inedeguatezza di quanto prima progettato e poi realizzato, con un costo di 54.000 euro.
Ne è seguita una arrogante, rabbiosa e piena di livore reazione da parte del sindaco Caimi che, a mezzo stampa, ci ha accusati di "fare opera di disinformazione e sciacallaggio", infarcendo il suo intervento con banalità assolute -"di piene possono essercene ancora"- e cercando di delegittimarci etichettando il nostro gruppo come "privo di conoscenze tecniche" e portato all'allarmismo.
Insomma, Caimi ha distribuito vere e proprie "perle di saggezza" in una replica basata sul nulla, evitando però accuratamente d'entrare nel merito di quanto da noi segnalato con un  rapporto elaborato con il necessario grado di conoscenza tecnica visto che ci siamo avvalsi del supporto del geologo Gianni Del Pero con cui collaboriamo da tempo sugli argomenti ambientali e di tutela del territorio.

Ora, dopo un sopralluogo dell'amministrazione, viene confermato quanto denunciato da Sinistra e Ambiente e, dunque, il sindaco Caimi ha parlato ............ a sproposito.

Sinistra e Ambiente Meda

Tutto su:
http://sinistra-e-ambiente-meda.blogspot.it/2016/04/quando-il-sindaco-caimi-parla-sproposito.html

 

PM10 a Meda: Sinistra e Ambiente sollecita un'ordinanza al sindaco

Il 28-12-015 la centralina di Meda ha registrato per il 35° giorno CONSECUTIVO il superamento del livello stabilito per legge (50 microgrammi/m3) per il PM10. - Ne avevamo già trattato qui -
L'inquinamento atmosferico da PM10 non riguarda evidentemente la sola realtà medese tant'è che molti comuni dell'area metropolitana milanese hanno emesso ordinanze di limitazione o blocco del traffico unitamente ad altre proibizioni.
Il blocco del traffico per il 28-29 e 30 dicembre è stato dichiarato a Milano (in orari dalle 10.00 alle 16.00), a Pavia, e in 12 Comuni dell'hinterland: Corsico, Buccinasco, Cesano Boscone, Bresso, Cinisello Balsamo, Cormano, Paderno Dugnano, Cusano Milanino e Sesto San Giovanni. A questi si devono aggiungere Rho, dove lo stop sarà solo martedì e mercoledì, Cernusco sul Naviglio e Settimo Milanese. Bergamo, invece ha scelto la strada delle targhe alterne.
Anche in Provincia di MB sono state emesse ordinanze seppure più timide, a Monza, Lissone, Desio, Cesano Maderno .
Come ambientalisti, siamo ben consci che questi interventi non possono risolvere da soli il problema dell'inquinamento atmosferico da PM10 ma possono servire, se correttamente applicati, a ridurre, almeno temporaneamente, le fonti di emissioni e ad abbassare i valori di PM10 registrati.

E a Meda dove deteniamo il triste primato ( il 28-12-015 il valore mediato giornaliero è arrivato a ben 124 microgrammi/m3!!) dei livelli più alti di PM10 ?
Ancora non v'è traccia ne notizia di qualsivoglia ordinanza.
Per questo, il gruppo di Sinistra e Ambiente il 28-12-015 ha protocollato una richiesta formale affinchè anche il Comune di Meda agisca quanto prima in tal senso.
Il testo della richiesta su :
http://sinistra-e-ambiente-meda.blogspot.it/2015/12/pm10-meda-sinistra-e-ambiente-sollecita.html

Meda: le valutazioni di Sinistra e Ambiente e del geologo Gianni Del Pero sul progetto per i lavori di manutenzione sul Tarò

Meda: le valutazioni di Sinistra e Ambiente e del geologo Gianni Del Pero a proposito dei lavori di manutenzione e ripristino idrico per il Tarò e la sponda avviati con l'approvazione di un progetto fatto "di fretta" in soli 5 giorni.
Un progetto validato anche dallo stesso progettista.
Vedi dettagli su: http://sinistra-e-ambiente-meda.blogspot.it/2015/10/a-proposito-dei-lavori-di-manutenzione.html

Sinistra e Ambiente di Meda: perchè non si consente alle Commissioni Comunali di lavorare e di dare il proprio contributo ?

 

Le riunioni delle Commissioni Consiliari sono parte fondamentale dell'attività amministrativa comunale quale luogo di informazione, valutazione, confronto e di contributo propositivo.
Questo però dipende molto sia dall'atteggiamento dei componenti delle commissioni sia dalla disponibilità della Giunta alla collaborazione.
A Meda, la Giunta e il Sindaco in particolare, stanno mostrando di porre scarsa attenzione al ruolo e all'importanza del lavoro di Commissione considerandole evidentemente come un soggetto da coinvolgere "alla bisogna", solo per scadenze e atti amministrativi dove la convocazione è d'obbligo e quindi, appunto, come espletamento di semplice e mera formalità.
Le considerazioni del gruppo di Sinistra e Ambiente in questo post :
http://sinistra-e-ambiente-meda.blogspot.it/2014/09/perche-non-si-consente-alle-commissioni.html

facebooktwitterScribd

Abbonamento a Scambia informazioni

Semi Kattivi

Costruiamo il network

Hai un blog personale,
gestisci un sito di informazione territoriale?
Contatta la redazione e costruisci con noi
un Network indipendente di informazioni.

Leggi tutto »

Pubblica anche tu su infonodo.org!

Pubblica su Infonodo il tuo articolo.

Scopri come partecipare »