meda

Meda: Nessuna trasparenza sull'AT1 ex Medaspan

Sempre più confuso l'iter dell'ambito di trasformazione AT1 (ex Medaspan ) di Meda.
Non sono ancora agli atti le analisi ambientali sbandierate dal sindaco Caimi e fatte dal privato (e quindi non certificate da ARPA) sulla TCDD .
E si parla dell'avvio di un procedimento di VIA, anche se non vi è evidenza pubblica.
Le "precisazioni" dell'Area Infrastrutture e Territorio e le nuove richieste di Sinistra e Ambiente su:
http://sinistra-e-ambiente-meda.blogspot.it/2016/01/at1-ex-medaspan-confusione-sulliter-e.html

PM10 a Meda: Sinistra e Ambiente sollecita un'ordinanza al sindaco

Il 28-12-015 la centralina di Meda ha registrato per il 35° giorno CONSECUTIVO il superamento del livello stabilito per legge (50 microgrammi/m3) per il PM10. - Ne avevamo già trattato qui -
L'inquinamento atmosferico da PM10 non riguarda evidentemente la sola realtà medese tant'è che molti comuni dell'area metropolitana milanese hanno emesso ordinanze di limitazione o blocco del traffico unitamente ad altre proibizioni.
Il blocco del traffico per il 28-29 e 30 dicembre è stato dichiarato a Milano (in orari dalle 10.00 alle 16.00), a Pavia, e in 12 Comuni dell'hinterland: Corsico, Buccinasco, Cesano Boscone, Bresso, Cinisello Balsamo, Cormano, Paderno Dugnano, Cusano Milanino e Sesto San Giovanni. A questi si devono aggiungere Rho, dove lo stop sarà solo martedì e mercoledì, Cernusco sul Naviglio e Settimo Milanese. Bergamo, invece ha scelto la strada delle targhe alterne.
Anche in Provincia di MB sono state emesse ordinanze seppure più timide, a Monza, Lissone, Desio, Cesano Maderno .
Come ambientalisti, siamo ben consci che questi interventi non possono risolvere da soli il problema dell'inquinamento atmosferico da PM10 ma possono servire, se correttamente applicati, a ridurre, almeno temporaneamente, le fonti di emissioni e ad abbassare i valori di PM10 registrati.

E a Meda dove deteniamo il triste primato ( il 28-12-015 il valore mediato giornaliero è arrivato a ben 124 microgrammi/m3!!) dei livelli più alti di PM10 ?
Ancora non v'è traccia ne notizia di qualsivoglia ordinanza.
Per questo, il gruppo di Sinistra e Ambiente il 28-12-015 ha protocollato una richiesta formale affinchè anche il Comune di Meda agisca quanto prima in tal senso.
Il testo della richiesta su :
http://sinistra-e-ambiente-meda.blogspot.it/2015/12/pm10-meda-sinistra-e-ambiente-sollecita.html

Meda: le incongruenze del Sindaco Caimi sulle analisi chimiche ambientali dell'AT1 (ex Medaspan)

Torniamo ancora sull'AT1 (ex Medaspan), la richiesta di analisi chimiche aggiuntive, i documenti di ARPA non menzionati negli atti della procedura di VAS e ........ le comunicazioni del sindaco Caimi in apertura del Consiglio comunale del 17-12-015, parzialmente riprese anche dalla stampa.
Caimi ha infatti informato che, considerate le "richieste" di un Consigliere Comunale (indicibile per lui ma era quello di Sinistra e Ambiente ndr) e indipendentemente dalle richieste di ARPA, dopo le analisi ambientali già fatte - senza ben specificare che erano niente più che quelle standard sarebbero state effettuate anche analisi per la ricerca di "diossina" ad OTTOBRE con esito -dice il sindaco- negativo.
Vista la genericità della comunicazione del sindaco vien subito da chiedersi:
queste analisi da chi sono state richieste e con quale atto formale ? All'interno di quale procedimento ? Da chi sarebbero state effettuate ? E' stata coinvolta anche ARPA che ha certificato i risultati ?  Per quali parametri sono state effettuate ?  Per tutti quelli suggeriti da ARPA in questo tipo di situazioni e per la specificità ex Medaspan e quindi anche per  i congeneri delle diossine e i furani, per i solventi e per la formaldeide (composto che è recentemente passato nella categoria dei cangerogeni certi) ?

Per approfondire e capire meglio le incongruenze e le contraddizioni del sindaco:
http://sinistra-e-ambiente-meda.blogspot.it/2015/12/at1-le-incongruenze-di-caimi.html

Per sapere gli antefatti:
http://sinistra-e-ambiente-meda.blogspot.it/2015/12/at1-ex-medaspan-dove-finito-il_16.html

 

Meda: bocciata da Caimi e dal Pd la mozione su indagini ambientali aggiuntive sull'area At1 ex Medaspan

La mozione di Sinistra e Ambiente di Meda che impegnava Sindaco e Giunta a richiedere, con approcio cautelativo, un approfondimento con indagini chimiche mirate sull'area dismessa ex Medaspan, ora oggetto del Piano attuativo presentato dalla società PABEL spa per la realizzazione d'una struttura commerciale + albergo + servizi in iter di Variante parziale, E' STATA BOCCIATA dalla maggioranza del PD.
Le indagini chimiche richieste prevedevano la ricerca di solventi e composti clorati in funzione dell'attività svolta e dei prodotti lavorati nell'allora Medaspan (pannelli di compensato e truciolato con uso di formaldeide come collante) nonchè la ricerca di Diossina TCDD, diossine e furani, questo in considerazione del fatto che l'area ex Medaspan risulta dentro il perimetro della allora zona R (rispetto) così classificata in base al livello di contaminazione da diossina TCDD del disastro ICMESA del 1976.
Ricordiamolo: il rapporto ambientale s'è limitato a prendere atto, ritenendole esaustive, di una serie di analisi standard (idrocarburi e metalli pesanti) eseguiti da un laboratorio privato su incarico della Pabel.
L'indirizzo alla maggioranza Pd sulla linea da tenere l'ha data il sindaco Gianni Caimi con un intervento a dir poco "stupefacente" tutto a favore dell'investitore privato.

I dettagli su:
http://sinistra-e-ambiente-meda.blogspot.it/2015/10/indagini-chimiche-da...

Meda: presidio antifascista il 29-09-015 contro l'apertura della sede di F.N

E' arrivata a Meda la pessima notizia dell'apertura di una sede provinciale di Forza Nuova.
Sinistra e Ambiente aderisce e sarà presente al
PRESIDIO IL 29-09-15 DINANZI ALLA SEDE ANPI DI MEDA
VIA ROMA 4 DALLE ORE 20.00.
SI INVITANO I CITTADINI AD ESSERE PRESENT
I
Vedi volantino e altri dettagli su:
http://sinistra-e-ambiente-meda.blogspot.co.id/2015/09/meda-presidio-antifascista-il-29-09-015.html

Meda: Sinistra e Ambiente abbandona la maggioranza

Il 16-07-015, con una conferenza stampa e un comunicato il gruppo di Sinistra e Ambiente con il suo Consigliere Comunale Alberto Colombo ha reso pubblica la volontà di uscire dalla maggioranza di Meda.
Una decisione ormai obbligata visti gli ultimi accadimenti e gli ultimi atti sull'urbanistica, non condivisi, prese dalla Giunta di Caimi.
Una decisione sofferta accompagnata dalla delusione di non essere mai stati considerati parte propositiva e attiva di una coalizione e di una maggioranza raggiunta grazie anche al nostro contributo determinante.
Una decisione conseguente all'ESCLUSIONE attuata nei nostri confronti dal Sindaco, dall'esecutivo e dal Pd che nella sua composizione politica non ha voluto o non ha avuto la forza e la volontà di richiamare a lealtà e concretezza l'esecutivo.
Continueremo comunque a lavorare con al centro la nostra identità e le nostre sensibilità ambientali e sociali indipendentemente dalla nostra collocazione consiliare.

Sinistra e Ambiente Meda

Meda: la pedemontana, la tratta B1, la caratterizzazione e le "granitiche e opportunistiche certezze" del sindaco Caimi

I commenti di Sinistra e Ambiente di Meda - aderente al coordinamento Insieme in Rete per uno Sviluppo Sostenibile- rispetto alle ultime notizie sulla pedemontana, l'apertura della tratta B1 (a ottobre !!), le risorse economiche e le surreali dichiarazioni del sindaco Caimi che vuole, con trasporto e convinzione e a tutti i costi questa inutile e devastante autostrada.
Sul post puoi anche visionare il verbale della Conferenza dei Servizi del 9-04-015 sulla proposta di Piano di Caratterizzazione delle zone interessate dal disastro ICMESA con contaminazione da TCDD che verranno attraversate dalla pedemontana.
Vedi tutto su:
http://sinistra-e-ambiente-meda.blogspot.it/2015/05/la-pedemontana-la-tratta-b1-la.html

Meda: il Pd , con il supporto decisivo di Molteni (Ncd) blinda le Commissioni Consigliari

Atto di arroganza di Caimi e del Pd che con la "sponda" e l'appoggio del Presidente del consiglio molteni (NCD) blindano d'imperio tutte le Commissioni, facendo saltare completamente il lavoro collegiale per modificare il Regolamento. Problemi anche sul metodo per definire il NUMERO LEGALE.
Vedi su:http://sinistra-e-ambiente-meda.blogspot.it/2015/05/meda-il-pd-con-il-supporto-decisivo-di.html

Meda: le polemiche pretestuose del Sindaco Caimi

La stampa ha ripreso le esternazioni del sindaco Gianni Caimi dopo la Conferenza dei Servizi del 9-04-015 che ha trattato la proposta di Piano di Caratterizzazione del suolo contaminato da TCDD, dove dovrebbe passare la pedemontana.
Sulle sue affermazioni, il commento puntuale di Sinistra e Ambiente.
http://sinistra-e-ambiente-meda.blogspot.it/2015/04/meda-le-polemiche-pretestuose-del.html

A Meda si continua a consumare suolo

A Meda, l'iter del Piano attuativo per l'ambito di trasformazione AC4 di via Piave è ora arrivato all'ADOZIONE.
Con delibera di Giunta, n° 63 del 25-03-015, la proposta progettuale avanzata dalla proprietà è stata adottata.
A Meda dunque, SI CONTINUA INGIUSTIFICATAMENTE A CONSUMARE SUOLO.
Su una delle ultime aree verdi è infatti prevista l'edificazione di TRE EDIFICI AD USO PRODUTTIVO e CAPANNONI su più livelli.
Eppure, le strutture simili VUOTE sono molte a Meda (innumerevoli cartelli vendesi/affittasi) e non vi è alcuna necessità di averne altre.
I dettagli su:
http://sinistra-e-ambiente-meda.blogspot.it/2015/03/a-meda-si-continua-consumare-suolo.html

Sugli Orti urbani a Meda: interrogazione di Sinistra e Ambiente e risposta deludente dell'Assessore


Il gruppo consiliare di Sinistra e Ambiente di Meda protocolla un'interrogazione sugli ORTI URBANI.
La risposta dell'assessore Salimbeni è quanto mai generica.
Insomma, ancora nulla di concreto.
Vedi su:
http://sinistra-e-ambiente-meda.blogspot.it/2015/01/orti-urbani-meda-sinistra-e-ambiente.html

Meda: Consiglio Comunale sulla Pedemontana e valutazioni di Sinistra e Ambiente


Il 10-12-014 s'è tenuto a Meda il Consiglio Comunale sulla pedemontana, convocato su richiesta dei Consiglieri Alberto Colombo, Vilma Galimberti, Vermondo Busnelli, Luca Santambrogio e Mirco Busnelli.

Diciamolo subito: al Consiglio, i due soggetti principali soc. Autostrada Pedemontana Lombarda e Regione Lombardia, come prevedibile, non si sono presentati.
Vedi le valutazioni di sinistra e ambiente su:
http://sinistra-e-ambiente-meda.blogspot.it/2014/12/il-consiglio-comunale-del-10-12-014.html

Meda. Consiglio Comunale su aggregazione Bea-Cem e posizione di Sinistra e Ambiente

Nel Consiglio Comunale di Meda del 27/11/014 si è trattato il tema del progetto di aggregazione tra Brianza Energia Ambiente (Bea) e Consorzio Est Milano (Cem Ambiente), i due soggetti che si occupano di rifiuti.
Il comune di Meda, ricordiamolo è socia di BEA al 7,34%.Un argomento su cui Sinistra e Ambiente, in Consiglio, è intervenuta ampliando la discussione anche alle compatibilità ambientali e al forno inceneritore di Desio.
Vedi tutto su:
http://sinistra-e-ambiente-meda.blogspot.it/2014/11/sullaggregazione-bea-cem-e-sul-forno.html

A Meda, alcuni Consiglieri Comunali chiedono un Consiglio sulla pedemontana

Venerdì 22-11-014, è stata protocollata la richiesta di convocazione di un Consiglio Comunale sulla Pedemontana.

La richiesta è stata formulata ai sensi dell'art 21 del regolamento per il funzionamento del Consiglio Comunale, laddove è prevista la facoltà dei Consiglieri, almeno 1/5, di richiedere un Consiglio su argomenti specifici da loro considerati degni di essere discussi nell'assise.
 
La richiesta porta la firma di 5 consiglieri, tra i quali anche quello di Sinistra e Ambiente.
Una composizione come si può notare, trasversale su di un testo di richiesta condiviso, con il preciso obiettivo che il tema venga seriamente affrontato nell'assise istituzionale.

"Imprecisioni" nella risposta all'interrogazione di Sinistra e Ambiente sulla tangenzialina a Meda Sud

E' pervenuta, anche in questo caso "last minute" (06-11-014) cioè alla fine dei termini previsti dal regolamento comunale, la risposta dell'assessore Buraschi all'interrogazione formulata da Sinistra e Ambiente relativamente alla "tangenzialina di Meda Sud" - viabilità accessoria e complementare all'autostrada Pedemontana.

Una risposta che contiene molte imprecisioni.
I dettagli su:
http://sinistra-e-ambiente-meda.blogspot.it/2014/11/imprecisioni-nella-risposta.html

facebooktwitterScribd

Abbonamento a Scambia informazioni

Semi Kattivi

Costruiamo il network

Hai un blog personale,
gestisci un sito di informazione territoriale?
Contatta la redazione e costruisci con noi
un Network indipendente di informazioni.

Leggi tutto »

Pubblica anche tu su infonodo.org!

Pubblica su Infonodo il tuo articolo.

Scopri come partecipare »